09 febbraio 2018 11:06

VOCI PER LA LIBERTA'

Tre “big” per festeggiare 20 anni di festival

Giovi, i Perturbazione e Nevruz in sala Europa a Villadose sabato 17


VILLADOSE – Sabato 17 febbraio alle 21 in sala Europa – là, dove il festival è nato nel 1998 – serata speciale per festeggiare vent’anni di impegno in musica e arte a favore dei diritti umani. Grazie alla volontà del Comune di Villadose e in collaborazione con l’associazione Voci per la Libertà, Amnesty International Italia e Apogeo Editore, va in scena un evento per presentare in grande stile il libro che attraversa i due decenni di storia di Voci per la Libertà e la compilation della 20esima edizione del festival.

A condurre la serata sarà Savino Zaba, noto conduttore televisivo e radiofonico di Rai Radio2, Rai 1, RDS, Radio Capital, da anni presentatore ufficiale del Festival. Tre gli artisti invitati per l’occasione che si esibiranno il live acustici: il rodigino Giovi, il più giovane cantante in assoluto ad aver partecipato al festival e già vincitore di diversi concorsi canori e semifinalista nazionale del prestigioso Tour Music Fest, Nevruz (finalista all’ultima edizione di VxL, di X-Factor nel 2010 e vincitore del contest legato al concerto-evento di Vasco Rossi a Modena Park) e i Perturbazione, ospiti a Voci per la Libertà nel 2010 e nel 2014, con 700 concerti alle spalle in tutta Italia e tutta Europa tra cui il Festival di Sanremo nel 2014.

L’ingresso sarà libero fino ad esaurimento dei posti e a tutti i presenti verrà data in omaggio la compilation del festival. A completare quest’evento presso la sala quadri del municipio di Villadose dal 19 al 28 febbraio anche l’installazione multimediale “Inalienabile – Musica e Diritti Umani””e la mostra fotografica “20 anni di festival in 100 foto”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.