11 gennaio 2018 17:58

BERSAGLIERI

Rossoblù in Pediatria portano doni ai piccoli pazienti



ROVIGO – Giornata di distensione per la Rugby Rovigo. Una delegazione di giocatori ha fatto visita nel pomeriggio di oggi, giovedì 11 gennaio, ai bambini del reparto di Pediatria dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Rovigo. I Bersaglieri, insieme all’head coach Joe McDonnell, hanno trascorso un’ora con i piccoli ospiti a cui hanno portato in dono dei giocattoli e maglie rossoblù, ripetendo la bella esperienza fatta l’anno scorso.

La società rossoblù, giocatori e staff ringraziano il direttore generale dell’Ulss 5 polesana Antonio Compostella, il direttore sanitario Edgardo Contato, il direttore di Pediatria Simone Rugolotto, la capo sala Tiziana Bellesia e tutti i collaboratori del reparto che hanno reso possibile la visita. Un doveroso ringraziamento anche al negozio Plastogomma di Rovigo per il prezioso contributo e agli sponsor che hanno messo in palio i premi per la lotteria andata in scena alla cena di natale del club, il cui ricavato è stato utilizzato per acquistare i giocattoli portati in regalo questo pomeriggio ai bambini: FEMI-CZ, ASM SET Rovigo, Equipe, Farmacia Sant’Ilario, Hotel Ristorante Petrarca, Caffè Nazionale Rovigo, Le Carni Borsea & Borsea Cuore Rossoblu, La Fueghina e gli Amici di Boara, NCZ Nuovo Colorificio Zagato, Lanfredini utensili, La Casa del Viaggio di Chiara Segantin, Kappa Store Rovigo, Palestra Life Vitality Fitness, Centro Estetico Solemania di Cinzia Martinello, Rugbirra e +Watt integratori.

Una giornata che si chiude all’insegna del sorriso dopo essersi aperta con un’altra, bella notizia: l’annuncio dell’assessore Luigi Paulon che ha confermato tempi strettissimi per la nuova palestra allo stadio Battaglini: “Manca solo il gas e la firma della convenzione, questione di giorni”, commento che chiudendo la polemica sullo stato della vecchia palestra, ormai inadatta per per le sedute di pesistica.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.