23 Dicembre 2017 18:45

CONCERTO BADIA POLESINE

Musica al centro Santa Rita, che successo



BADIA POLESINE – Nella splendida cornice dell’oratorio Sant’Antonio Abate di Badia si è svolto il primo dei due concerti di Natale organizzati dalla scuola “Musica al centro Santa Rita”. Presentato dall’eclettica Caterina Baccaglini, l’evento si è rivelato propizio per sondare la crescita di una realtà che, gestita dalla responsabile Agnese, ormai da una decina d’anni coltiva il talento dei giovani musicisti badiesi.

Nata nel 2009 con il coro di voci bianche sostenuto dall’associazione “Paola Bellucco” la scuola oggi conta più di 60 allievi iscritti e rappresenta uno dei più importanti punti di riferimento per il territorio polesano nell’ambito dell’educazione strumentale. I giovani artisti (guidati egregiamente dai docenti di musica Eugenio Coletti, Luca Napolitano, Sabrina Brigo, Paola Ramazzina e Franca Spedo) hanno saputo coinvolgere ed entusiasmare gli spettatori attraverso un repertorio molto vasto ed eterogeneo, passando da brani tradizionali natalizi a brani di importanti compositori, come Vivaldi e Mozart.

Gli studenti hanno dimostrato una grande capacità interpretativa e anche gli allievi più giovani, che per la prima volta si sono esibiti, hanno dato prova di serietà e impegno, ricevendo copiosi applausi da tutti gli intervenuti. Straordinarie le performance di Elisa Baratella, voce angelica che ha trasportato i presenti in una sorta di realtà parallela, e Giacomo Bassani, talento di soli 15 anni che ha incantato l’affollata platea improvvisando composizioni al pianoforte.

L’appuntamento con la scuola “Musica al centro Santa Rita” si rinnova stasera, 23 dicembre, con il secondo dei due eventi previsti. Alle 20.30, nella Chiesa Arcipretale di via degli Estensi, avrà luogo il concerto con le allieve della sezione canto moderno.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.