06 dicembre 2017 11:19

ANTICHI ORGANI DEL POLESINE

Costa, mantici dialogano nella chiesa di S. Rocco



COSTA DI ROVIGO – Domenica 10 dicembre nella Chiesa di San Rocco, secondo appuntamento della 15esima edizione della rassegna “Antichi Organi del Polesine”.  La manifestazione, organizzata da Asolo Musica e inserita nel circuito regionale “Cantantibus Organis”, è realizzata grazie al finanziamento del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Veneto e dei Comuni di Rovigo, Porto Tolle, Costa di Rovigo e Lendinara, con il patrocinio della Provincia di Rovigo e il sostegno di RovigoBanca.

Protagonista della serata sarà un’inedita compagine strumentale che proporrà un programma intitolato “Mantici in dialogo”, dove i mantici sono quelli della fisarmonica di Luca Piovesan, specialista delle molte possibilità espressive della fisarmonica nel panorama della musica contemporanea, e dell’organo costruito da Gaetano Callido nel 1782, al quale si esibirà Daniele Toffolo, compositore, concertista e organista titolare della Cattedrale di Concordia Sagittaria.

Il duo di giovani e talentuosi musicisti proporrà i seguenti brani: Isaac Manuel Francisco Albéniz (1860-1909) “Asturias”; Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) “Adagio in Do per Glassharmonika”; Luca Piovesan (1982) “Variazioni sul tema dell’Inverno”; Girolamo Frescobaldi (1583-1643) “Toccata II” (2° libro di Toccate); Fortunato Chelleri (1690-1757) “Suite pastorale” (Allegro – Affettuoso – Air en Gavotte – Minuetto I e II – Musette); Vincenzo Bellini (1801-1835) “Sonata per organo”; Gaetano Piazza (1735-1815) “Sonata in Fa”; Giovanni Battista Zucchinetti (1730-1801) “Concerto in Si b” (Spiritoso – Allegro); Johann Sebastian Bach (1685-1750) “Gottes Zeit ist die allerbeste Zeit BWV 106”; Johann Gottfried Walther (1684-1748) “Concerto del Signor Meck” (Allegro – Adagio – Allegro).

L’inizio del concerto è previsto per le 21. Ingresso libero. Per informazioni: tel. 328 4532974, Facebook Antichi Organi del Polesine.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.