14 novembre 2017 08:57

CNA PENSIONATI

Vaccini, a convegno con l’Ulss 5



ROVIGO – Cna Pensionati si conferma ancora protagonista per le attenzioni riservate alle categoria con un convegno alla Pescheria nuova di Rovigo dove Margherita Bellè, dirigente dell’Ulss 5, ha spiegato tutti i segreti relativi alle vaccinazioni. “Ci sono persone che vorrebbero vaccinarsi ma non possono e altri che invece non si vaccinano – ha spiegato la Bellè in una completa analisi sul tema -. I vantaggi legati alla vaccinazione sono collegati alla protezione individuale e anche alla protezione del gruppo e della comunità dove una persona è inserita. I vaccini sono somministrati biologici dotati di potere antigenico che oggi sono altamente purificati e che garantiscono l’immunità attiva verso specifici microrganismi patogeni.
“Voglio sfatare – ha continuato il dirigente medico – il fatto anche che il virus indotto dalla vaccinazione possa poi essere contagioso e in un’altissima percentuale, quasi vicina al 100%, le reazioni sono veramente minime. La storia dei vaccini ci insegna che i risultati raggiunti sono veramente ottimi e sono tra i farmaci più sicuri e ipertestati. Le vaccinazioni indicate nell’adulto (dai 19 ai 64 anni), previste dal piano nazionale, prevedono differite, tetano e pertosse con richiamo ogni 10 anni e morbillo, varicella, rosolia e parotite nei soggetti suscettibili oltre ad un’altra serie di vaccinazioni da prevedersi in casi specifici. Nei soggetti a rischio particolarmente importante è anche il vaccino antifluenzale dove registriamo una copertura regionale pari quasi al 66% (secondi nel Veneto)”.

Interessante il dibattito che ne è scaturito dove Cna propone di introdurre delle campagne di informazione presso le scuole e presso la pubblica opinione anche a salvaguardia delle categorie economiche artigiane, come ad esempio l’estetica, che adottano invece programmi di prevenzione a favore del consumatore.
DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.