14 novembre 2017 18:35

MUSEO DEI GRANDI FIUMI ROVIGO

Alternanza scuola-lavoro è un modello in Veneto



ROVIGO – L’alternanza scuola-lavoro a Rovigo fa… scuola. Il Museo Grandi Fiumi è infatti approdato nel sito della Regione Veneto con due progetti esempio di buone pratiche proprio di alternanza scuola-lavoro.
Si tratta di “L’officina dell’ambra” realizzato con l’Iis “De Amicis” e “Mythos. Percorsi dell’immaginario”, svolto con il liceo “Celio-Roccati”, in collaborazione con Cpssae.

“Siamo felici di questo riconoscimento – ha detto il sindaco Massimo Bergamin – che testimonia la qualità e la professionalità del lavoro portato avanti dal nostro Museo con il coinvolgimento degli istituti superiori. Belle esperienze per i ragazzi che si misurano con realtà extrascolastiche e che possono arricchire il loro bagaglio culturale”.

Il primo progetto riguarda un approfondimento della storia dell’estrazione dell’ambra in territorio polesano dall’età del Bronzo in poi e della sua diffusione in tutta Europa. A seguire la realizzazione di un itinerario turistico basato su vari dépliant (tradotti anche in inglese e spagnolo) che presentano i siti archeologici e i musei coinvolti, nonché l’offerta turistica (alberghi, ristoranti, negozi) del territorio.

Il secondo, invece, tratta la progettazione e l’allestimento di una mostra dedicata al tema del Mito tramite l’esposizione di incisioni sul tema: presentazione di una drammatizzazione dei versi di Ovidio dedicati al mito di Fetonte a cura dei ragazzi della sezione classica; ideazione e realizzazione del logo e dell’immagine coordinata della mostra ed editing delle immagini e dei video a cura dei ragazzi della sezione artistica.

Soddisfazione anche da parte dell’assessore alla Cultura Alessandra Sguotti: “Come assessorato, l’impegno è di proseguire a promuovere e a lavorare per creare occasioni di coinvolgimento dei ragazzi. Questo è un esempio e un ulteriore tassello che si va ad aggiungere alle varie attività organizzate per i giovani, sia dal Museo che dal Teatro, affinché possano crescere nutrendosi di cultura, conoscendo la nostra terra e le nostre ricchezze”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.