11 ottobre 2017 17:34

ULSS 5

Compostella “disegna” il nuovo ospedale di Adria



ADRIA – Nessun taglio e nessun impoverimento dei servizi sanitari in Bassopolesine: nel solo ospedale Adria, nel 2017, sono 18 i nuovi medici assunti in reparti strategici”. Così Antonio Compostella, direttore generale dell’Ulss 5 nell’aprile il suo incontro con il sindaco Massimo Barbujani e il comitato per l’ospedale. “Invito a leggere i dati – queste le sue parole – Quest’ospedale crescerà, con maggiori opportunità e specialità eccellenti, come confermano le tenta autorizzazione per assumere personale che fanno a sommario con le cinquanta già poste in essere per diversi profili”.

L’ospedale di Adria, come rilevato da Compostella, “è oggetto di importanti investimenti strutturali: sicurezza e qualità sono assicurati da interventi sulla tecnologia, pensiamo ai 300mila euro per il laboratorio analisi ma anche le sale operatorie che, pur  perfettamente a norma, abbiamo deciso di rendere le strutture più moderne con interventi di miglioramento tesi ampliare le opportunità chirurgiche”.

E non finisce qui: “Abbiamo in cantiere pure nuova progettualità per l’ospedale quali il completamento della palazzina dei servizi con 24 posti letto di ospedale di comunità oltre a una dotazione di 5 posti letto di hospice per 2 milioni di euro. Ultimo ma non ultimo il totale rifacimento del Pronto soccorso con un nuovo corpo di fabbrica collegato alla radiologia, funzionale e dotato delle più nuove soluzioni diagnostiche e d’urgenza”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.