La palestra di Borsea si chiamerà Silvano Modena

Altri sport, Rovigo, Sport |

Giovedì il consiglio comunale ha approvato all'unanimità la mozione della lista Silvia Menon.

La Pugilistica Rodigina in consiglio comunale

La Pugilistica Rodigina in consiglio comunale

La palestra porterà il suo nome. È un consiglio comunale unanime quello che, nella giornata di ieri 14 luglio, ha ufficialmente detto “sì” all’intitolazione della palestra di Borsea a Silvano Modena, amatissimo maestro di pugilato rodigino scomparso il 18 giugno scorso. Grazie ad una mozione presentata da Marco Bonvento della lista civica Silvia Menon votata da tutti i consiglieri presenti, il Comune di Rovigo si attiverà immediatamente per dare il via ai meccanismi necessari affinché il nome di Modena possa continuare ad echeggiare nella frazione rodigina che gli ha dato i natali. «Oggi è un giorno importante per la città – dichiara Cristiano Castellacci a nome della Pugilistica Rodigina – i 32 consiglieri comunali e il sindaco hanno una grande opportunità, quella di essere i protagonisti di un meraviglioso gesto di riconoscenza per un uomo che nella sua interezza è stato esempio di vita, per coerenza, bontà, onestà e carattere». Ieri, seduti tra le poltrone per il pubblico del consiglio comunale, Castellani e una delegazione dei suoi ragazzi hanno assistito al procedere dei lavori, applaudendo gli interventi dei diversi consiglieri e l’approvazione della mozione. L’amministrazione ora si interfaccerà con la Prefettura e con il Ministero delle Infrastrutture per richiedere la deroga necessaria alla buona riuscita dell’intitolazione (che non sarebbe normalmente possibile essendo Modena deceduto da meno di 10 anni, limite temporale imposto dalla legge). Nel frattempo sarà apposta all’esterno della palestra una targhetta in memoria del maestro. «Auspichiamo che il presidente del consiglio e il sindaco, forti del risultato di oggi, sapranno come rivolgersi al Ministero perché la pratica vada a buon fine e perché il maestro, uomo simbolo di questa città, possa al più presto avere una palestra che porti il suo nome» conclude Castellacci.

Marco Baroncini

Condividi ora!

Lascia un commento

In Video