Vetrina


In questo archivio sono presenti 63 articoli.

Il racconto di Riccardo, volontario polesano all’Expo di Milano

I retroscena della grande esposizione universale raccontati da chi ha dato il suo contributo all’imponente macchina organizzativa. Dieci ore e più al giorno al servizio dei visitatori fra incontri sorprendenti, assaggi nei vari padiglioni ed alcuni gustosi dietro le quinte. Lo sapevate che ogni sera c’è chi si occupa di raccogliere tutti i mozziconi di sigarette lungo le strade che collegano i padiglioni?



Fuori Muraro, dentro Zorzato e Conte: il consiglio regionale cambia ancora

Rivoluzione dopo i nuovi calcoli: rientrano i due ex assessori mentre resta alla porta il presidente della Provincia di Treviso. Esclusa anche il sindaco di Santo Stefano di Cadore Alessandra Buzzo: per Belluno nessun rappresentante di minoranza. Out anche il sindaco di Albignasego Barison e quello di Carceri Businaro




“Presi a caso”: il documentario sull’eccidio di Villadose proiettato in anteprima il 24 e 25 aprile

Sono state 21 le vittime dell’eccidio di Villadose e Ceregnano avvenuto nel 1945. Oggi a distanza di 70 anni viene ricordato in un lungometraggio realizzato dal regista rodigino Alberto Gambato, già autore del documentario “La lunga marcia dei 54” dedicato all’eccidio di Villamarzana. Alle proiezioni in anteprima sarà presente una delegazione di Seeheim-Jugenheim, città tedesca gemellata con Ceregnano



Il bilancio vien di notte: alle 3 si è conclusa la maratona più lunga del Veneto

Dopo 5 settimane e 13 sedute approvato un maxiemendamento da 50 milioni con una pioggia di micro e macro finanziamenti che ha cercato di ricomporre una maggioranza frammentata e ormai in piena campagna elettorale e che non ha mancato di suscitare polemiche, non solo dai banchi dell’opposizione. L’assessore al lavoro e alla formazione Elena Donazzan si è chiesta quale fosse il senso di questo articolo “omnibus”




Bilancio, ancora una settimana di passione: la maratona riprende dopo Pasqua

Undicesima seduta del consiglio regionale per l’esame degli emendamenti legge di stabilità. Sei emendamenti approvati, due in materia sanitaria, uno sulla promozione del latte, uno sull’acquisto degli alloggi popolari da parte degli inquilini ed uno sugli organi strumentali. Fra quelli bocciati, anche uno sull’ospedale di Trecenta


Don Ciotti Leone del Veneto: al sacerdote cadorino, creatore di Libera, il premio del Consiglio

Al prete di strada, bandiera dell’impegno civile, è stato consegnato il riconoscimento attribuito “per aver generato con una visione autenticamente cristiana, una rinnovata attenzione ai valori di carità, giustizia, etica, legalità e responsabilità, e per aver sviluppato su queste basi una serie di realtà associative e di accoglienza di riconosciuta importanza sociale”. Lui ringrazia e rilancia: “Prendetevi l’impegno a realizzare il parco Marmarole, Antelao e Sorapis un modo perfetto per prendersi carico della custodia del creato”




La sterba, pellicola del no triv ante litteram Dall’Ara in proiezione a Taglio di Po

Mercoledì 25 marzo, alle 21, nella sala conferenze di Taglio di Po si terrà la proiezione del film “La sterba, quando la pelle brucia”, una pellicola interamente girata a Loreo nel ’63 dal regista polesano Renato Dall’Ara che racconta la storia d’amore tra Antonio e Nevi durante il periodo delle estrazioni selvagge di metano dal sottosuolo


Bilancio in bilico, intanto sì a Veneto Nanotech ed alle esenzioni sul bollo auto

L’assenza di Zaia in aula fa insorgere le opposizioni ma anche Padrin e Marangon. Ieri, nella prima giornata di dibattito pochi gli emendamenti andati al voto. Due sono stati approvati all’unanimità: uno riguarda le agevolazioni per i mezzi storici e quelli adibiti al trasporto di anziani e disabili ed una sulla ricapitalizzazione della società che si occupa della ricerca sulle nanotecnologie



“Conosci Rovigo?”, al via i laboratori per bambini al Grandi fiumi

Con “Artigiani e decoratori… storia di un ornamento in bronzo” cominciano al museo rodigino i laboratori per bambini dai 6 ai 13 anni. l’iniziativa fa parte del progetto “Conosci Rovigo?”. L’ingresso, domenica 15 marzo, è alle ore 16 per un massimo di 25 ragazzi


In Video