Le Olimpiadi ai piedi delle Torri: Rio approda sul maxischermo

Cronaca, Rovigo, Rovigo e dintorni |

In piazza Matteotti dalle 9 a mezzanotte è possibile assistere alla proiezione dei principali appuntamenti di Rio 2016 trasmessi dalla Rai. Il tutto grazie all'impegno di Confesercenti

in piazza Matteotti è possibile gustarsi le Olimpiadi sul maxischermo

Riovigo 2016: in piazza Matteotti è possibile gustarsi le Olimpiadi sul maxischermo

ROVIGO – Febbre da Olimpiadi? Nessun problema: a Rovigo c’è il maxischermo. La postazione bucolica era già stata allestita in piazza Matteotti per le proiezioni del Summer Cinema del mercoledì sera ed ora diviene un appuntamento quotidiano a cinque cerchi.

Tutti gli appassionati degli sport olimpionici potranno infatti seguire le imprese degli atleti di tutto il mondo direttamente dai giardini delle due torri, approfittando dell’aria aperta e della compagnia per tuffarsi nel mondo delle grandi fatiche e delle sudate medaglie. Il maxischermo trasmetterà la diretta di Rai Sport dalle 9 del mattino fino alla mezzanotte. Il tutto reso possibile grazie alla preziosa collaborazione tra Confesercenti, Asm set, l’associazione Vivi Rovigo ed il Comune di Rovigo.

«Abbiamo chiesto a Confesercenti che già promuove il cinema d’estate, di mettere a disposizione la loro struttura per offrire questa ulteriore iniziativa alla città – ha spiegato Luigi Paulon, assessore agli eventi e allo sport del Comune di Rovigo – Olimpiadi significa, sport, socializzazione, stare insieme ed è quello che offriamo a tutta la nostra comunità e a chi visiterà Rovigo nei prossimi giorni». Un’occasione, tra l’altro, per portare un po’ di movimento in piazza Matteotti, da tempo trascurata e recentemente salita agli onori della cronaca per spiacevoli fatti di cronaca, tra cui una spiacevole rissa.

«Dove ci sono idee, iniziative, persone che si incontrano – ha affermato Massimo Bergamin, sindaco di Rovigo – la città è viva e i malintenzionati restano fuori. Grazie a chi ha buona volontà e si mette in gioco per il bene dell’intera comunità». Agli sportivi non resta quindi che liberarsi da ogni appuntamento e sdraiarsi sull’erba del prato delle torri, gustandosi un po’ di sana competizione agonistica e facendo il tifo tutti assieme per tutti gli atleti italiani.

Marco Baroncini

Condividi ora!

Lascia un commento

In Video