09 marzo 2018 16:43

ELEZIONI POLITICHE 2018 ROVIGO

Forza Nuova ringrazia gli elettori e si prepara alle amministrative

ROVIGO – Forza Nuova ringrazia gli elettori polesani per il risultato ottenuto alle elezioni politiche di domenica 4 marzo dalla lista Italia agli italiani formata, appunto, da Forza Nuova insieme a Fiamma Tricolore ed altri movimenti di estrema destra.
Certo, i numeri, in termini percentuali, sono abbondantemente al di sotto della doppia cifra (e anche della soglia di sbarramento nazionale del 3%) ma, per il partito, i voti racimolati a livello provinciale sono sufficienti per essere soddisfatti.

Soddisfazione che Forza Nuova esprime in un comunicato: “La sezione rodigina di Italia agli Italiani, movimento composto da Forza Nuova, Fiamma Tricolore ed altri movimenti nazionalisti intende ringraziare tutto il popolo polesano per la fiducia accordata che ha consentito l’ottimo risultato ottenuto alle elezioni politiche del 4 marzo, che hanno permesso alla lista di raggiungere i 1.633 voti alla Camera, pari 1.15% e 2.418 al Senato pari a 0.88%”.

“Si tratta – fanno sapere dal direttivo provinciale di Forza Nuova – di una delle province che ha ottenuto il miglior risultato di tutt’Italia, segno evidente che tutte le azioni messe in campo dalla sezione stessa e dai militanti tutti, come ad esempio Solidarietà nazionale (aiuti alimentari alle famiglie italiane in difficoltà), passeggiate per la sicurezza, azioni documentate da foto contro il fenomeno del bracconaggio ittico, supporto a proteste popolari e manifestazioni contro l’immigrazione e molte altre, sono state ottimamente recepite ed approvate dai cittadini”.

La sezione rodigina, rinnovando il ringraziamento ai propri candidati e a tutti i cittadini polesani, sottolinea inoltre che “tale risultato, per quanto lusinghiero, viene inteso come punto di partenza ed incentivo ad implementare l’impegno nelle proprie attività, oltre che incentivo a presentarsi con più forza alle prossime elezioni amministrative nei comuni di Adria, Porto Tolle e Trecenta”.