Breaking news
MORIRE DI LAVORO / Milano come Ca’ Emo: tre operai soffocati da esalazioni tossiche
11 gennaio 2018 09:27

Un viaggio nel segno dell’integrazione

Un gruppo di una cinquantina di cittadini in visita a fine anno

LENDINARA – Dal Polesine fino ad Amsterdam. Ha indubbiamente lasciato un segno positivo nei partecipanti il viaggio di fine anno nei Paesi Bassi al quale hanno partecipato dal 14 al 17 dicembre, 53 persone di Lendinara e dintorni.

Il viaggio è stato organizzato in modo da poter cogliere, anche con visite mirate ai luoghi più interessanti, il massimo in quanto Amsterdam e l’Olanda possono offrire sotto tutti i punti di vista nei quattro giorni di soggiorno. Una terra meravigliosa, dove arte, libertà e cultura si
amalgamo benissimo. Il gruppo è stato colpito da una nuova e diversa realtà di vita, dove
si convive in armonia tra etnie diverse (176 differenti nazionalità), un incrocio di razze e nazionalità che poche altre città al mondo possono vantare.

I partecipanti hanno potuto visitare le bellezze il Palazzo Reale, il Van Gogh Museum (unico per la bellezza delle sue opere), la Gassan Diamonds House (i visitatori hanno potuto vedere i tagliatori di diamanti al lavoro), il Dam, il quartiere ebraico, Bloemenmarkt (l’unico mercato dei fiori galleggiante al mondo), lo Jordaan (quartiere dello stadsdeel di Amsterdam-Centrum), il De Wallen (Red Light District), la navigazione di notte con battello lungo i canali di Amsterdam per vedere (in questo periodo dell’anno) le meraviglie dell’Amsterdam Light Festival (ponti illuminati da opere artistiche luminose).

La delegazione polesana ha vistato anche la faraonica diga di Afsluitdijk (lunga 32 chilometri) dove l’intervento umano diventa significativo per il paesaggio olandese, per gran parte sotto il livello del mare e ancora Marken e Volendam, (villaggi tipici di pescatori) dove è stato possibile incontrare (già dal parcheggio del pullman) in totale libertà anatre, oche, fagiani e altri tipi di selvaggina e i mulini a vento di Zaans e Schans (meraviglioso paesaggio immerso nella natura dove il vento fa da padrone).

Molto apprezzati anche i prodotti artigianali dei Paesi Bassi, come le ceramiche di Delft, i tulipani e le vare prelibatezze culinarie.