Breaking news
RAPPORTO CHOC / Pedofilia, Unicef stima che 53% vittime di abusi ha meno di 10 anni
04 dicembre 2017 18:18

Arte danza pronta spegnere le 50 candeline

Eccellenza riconosciuta anche a livello nazionale

ROVIGO – Compie mezzo secolo di vita lo studio di danza più antico di Rovigo. Oggi conosciuto come “Arte Danza Rovigo“, diretto da Nabila Zaia, è stato fondato nel 1954 da Sandra Olgiati, ex ballerina della Scala di Milano. Qui, Mara Zampirollo, madre di Nabila, inizia a studiare e proprio lei, nel 1968 lo rilancia e farà poi definitivamente decollare.

Da allora tantissime generazioni di ballerine, o aspiranti tali, sono passate di qui e ragazzine di ogni età hanno studiato e imparato i primi passi di danza classica. Qualcuna è riuscita a fare poi di questa passione la propria professione, diventando etoiles, altre hanno invece seguito un percorso diverso e altre strade professionali. In ogni caso, si tratta di una delle scuole di danza più conosciute non solo a Rovigo, ma a livello nazionale, una vera e propria eccellenza di casa nostra.

Nel corso degli anni, ovviamente, anche il modello di insegnamento è cambiato: ora si sono aperte le porte anche ad altre discipline come la danza moderna, la danza contemporanea, l’hip hop. Da sette anni, inoltre, sono proprio le ragazze di Arte Danza a fare da cheerleader allo stadio Battaglini per la Femi-CZ Rugby Rovigo Delta. Dal 2003 a prendere le redini della scuola è Nabila, figlia di Mara, praticamente cresciuta respirando quest’ambiente. “Cambia la didattica, con il tempo, ma non cambia la nostra anima – spiega -. Studiare danza classica o contemporanea è importante perché è una vera e propria disciplina che insegna tante cose sulla vita, un po’ come le arti marziali: non si raggiungono risultati senza applicarsi e senza sforzo”.