Breaking news
RAPPORTO CHOC / Pedofilia, Unicef stima che 53% vittime di abusi ha meno di 10 anni
30 novembre 2017 16:42

Occhiobello è “città libera dai pesticidi”

Lo conferma il sito Cambia la Terra.it: primo Comune d'Italia

OCCHIOBELLO – Il Comune è stato insignito di uno dei maggiori riconoscimenti internazionali in tema ambientale: il sito cambialaterra.it ha infatti citato Occhiobello come “città libera dai pesticidi“, unica realtà italiana assieme a poche altre del Nord Europa. All’interno del territorio, infatti, non si usano pesticidi per curare il verde pubblico, regola ferrea che vale sia per gli erbicidi nei marciapiedi, sia per i diserbanti nelle più vaste aree golenali sul Po.

cambialaterra.it dedica ampio spazio ad approfondimenti e informazioni sui pesticidi presenti sulle nostre tavole e più in generale nell’ambiente: veri pericoli che spesso arrivano al nostro cibo a causa di come viene curato il verde pubblico dai Comuni, sempre attenti ai tagli nel bilancio e non al rispetto per l’ambiente.

“E’ stato un percorso lungo, quello intrapreso – spiega il vicesindaco Davide Diegoli -. Abbiamo deciso ancora diversi anni fa di voler rinunciare ai veleni e alle sostanze chimiche e non è stato facile trovare alternative anche perché sono tutte molto costose. Fortunatamente, ci siamo potuti avvalere di un tecnico esperto come Filippo Moretto, ora sarebbe bello che tutti i Comuni seguissero questo esempio, soprattutto lungo l’asta del Po”.La scelta di tornare a lavori manuali per diserbare, piuttosto che usare pesticidi, ha inoltre dato la possibilità di creare più lavori socialmente utili: “Abbiamo coinvolto anziani, persone in difficoltà, extracomunitari che hanno ricevuto in cambio un obolo comunale”, conclude Diegoli.

Gli aspetti tecnici li spiega Moretto, che da anni si dedica al progetto: “Le piante infestanti sono affrontate col vapore, col pirodiserbo o in modo meccanico e le zanzare vanno prevenute mediante trattamenti in tombini e caditoie private utilizzando prodotti biologici. Ed è stato proprio grazie a questa scelta che Occhiobello è stato inserito da ‘Pan Europe‘ (rete di organizzazioni internazionali non governative e istituzionali che si occupa di combattere l’uso dei pesticidi) fra le ‘Pesticide free towns‘, le città libere dai pesticidi​”. ​