Breaking news
LA TERRA TREMA / Terremoto del 4.4 nel Parmense, paura ma niente danni
13 novembre 2017 17:10

Lavori socialmente utili, bando per 5 disoccupati

Il Comune ha aderito al progetto Alto Polesine orientale, finanziato dalla Regione

OCCHIOBELLO – Amministrazione comunale impegnata sul fronte dell’inserimento lavorativo dei disoccupati e degli interventi per migliorare la città. Per quanto riguarda l’iniziativa di fornire un’occupazione a chi, al momento, non ce l’ha, Occhiobello aderisce al progetto Alto Polesine orientale, finanziato dalla Regione nell’ambito di politiche che favoriscano l’inserimento lavorativo e l’inclusione sociale delle persone disoccupate da lungo corso.

Lo rende noto un comunicato proprio del Comune che spiega anche i dettagli dell’iniziativa: “C’è tempo fino al 16 dicembre per candidarsi (i moduli allo sportello dei servizi sociali e sul sito) alla selezione di cinque persone che potranno essere impiegate per sei mesi in una cooperativa sociale. I selezionati svolgeranno venti ore settimanali in biblioteca per attività di riordino di archivi e materiali, mansioni di abbellimento dell’arredo urbano all’interno e all’esterno degli edifici comunali, attività nell’ambito del benessere ambientale, vigilanza di impianti e attrezzature sportive per eventi temporanei, supporti ai servizi di assistenza agli anziani o nei servizi scolastici educativi, sociali. Il periodo lavorativo sarà preceduto da un percorso di formazione per la ricerca attiva del lavoro che prevede un’indennità di frequenza. I requisiti per partecipare al bando: età superiore ai 30 anni, disoccupati da più di dodici mesi, residenti o domiciliati nel Comune, iscritti al centro per l’impiego, senza ammortizzatori sociali e senza pensione, oppure a rischio di esclusione sociale e povertà”.

Per quanto riguarda, invece, gli interventi sul fronte di strade ed illuminazione, l’amministrazione fa sapere di aver predisposto un piano di interventi da 155mila euro tra asfaltature e nuova illuminazione pubblica. Entro novembre saranno avviati i lavori di rifacimento di alcune strade a Santa Maria Maddalena per un totale di 92mila euro.

Le vie nel dettaglio: corso Berlinguer (alcuni tratti), incrocio tra viale Stazione e via papa Giovanni XXIII, incrocio via Bolzano e piazza Maggiore, incrocio viale Stazione con via degli Alpini, via Bassa in prossimità delle scuole, via della Pace nel tratto verso la rampa arginale, via Anita Garibaldi, pista ciclabile di corso Berlinguer, via dell’Artigianato.

Per quanto riguarda i nuovi impianti di illuminazione pubblica (62.900 euro), 6 pali saranno collocati in via Piersanti Mattarella, 3 fotovoltaici in via Malcantone, 4 in via Eridania in prossimità della rotatoria autostrada, 6 in via del Commercio, 2 all’incrocio tra via XXV aprile e la statale 16, 1 in cima alla scalinata che da via Trieste conduce alla sommità arginale.