Breaking news
LA TERRA TREMA / Terremoto del 4.4 nel Parmense, paura ma niente danni
13 novembre 2017 13:34

Nuovo Cipriani, un altro prezioso successo

Contro il Due Stelle Brugine gara di controllo anche se meno semplice del previsto

DUE STELLE BRUGINE V CIPRIANI NBR 44-55

ROVIGO – Il Cipriani Rovigo torna in campo per la settima giornata del campionato di Promozione intento a rialzare la testa dopo la prima sconfitta arrivata nel corso del precedente incontro: sulla sua strada, il Due Stelle Brugine, squadra padovana che sembra essere abbordabile data la situazione di classifica non eccellente.

Il match – giocato giovedì 9 novembre scorso – vede coach Lucchin costretto a fare a meno di alcuni tasselli come il capitano Diagne, il giovane under Carturan e l’ancora infortunato Corazza. I padroni di casa si fanno subito sentire sul campo facendo capire che non sarà cosa facile portare a casa la vittoria, mettendo a segno diversi canestri con precisione. I rossoblù rispondono a tono portandosi leggermente avanti, ma vengono riavvicinati sullo scadere del primo quarto da una tripla che segna il punteggio sul 16-15. Nel corso del secondo periodo si sussegue lo scontro punto a punto, nessuna delle due squadre vuole mollare il colpo. Per il Cipriani scalda la mano il talentoso Gaspari, che già in questa frazione di gioco può vantare ben 11 punti messi a segno permettendo così ai suoi di chiudere ancora con un minimo distacco all’intervallo, 30-29.

Con l’inizio del terzo quarto, il Cipriani Rovigo inizia ad essere più concreto e soprattutto arrivano punti da più parti, senza un vero cannoniere da cui dover dipendere, con un Tiberio stavolta meno incisivo rispetto al solito. Turri mette a segno la tripla che indica la strada per il possibile allungo, insieme ad una fase difensiva più concreta che permette ai ragazzi di Coach Lucchin di arrivare all’ultimo quarto in vantaggio per 44-38. Il quarto quarto consacra quanto di buono visto nei dieci minuti precedenti e la squadra continua iniziando a trovare spazi e buone giocate; Lucchin in penetrazione offre a Felisati un delizioso assist dietro la schiena che deve solo essere appoggiato e poco dopo l’ala piccola trasforma anche una tripla in maniera perfetta.

I padroni di casa non ci stanno e cercando di sfruttare la buona serata a canestro di De Gobbi si rifanno sotto, ma Demartini e Ferrari bloccano ogni accesso al tabellone, spazzando tutto ciò che trovano sulla loro strada. Negli ultimi minuti di gara, a partita ormai decisa, coach Lucchin permette al nuovo under Motton di fare il suo esordio in Promozione, contribuendo a portare la palla per la chiusura del match per 55-44. Con il prossimo incontro si ritorna al palazzetto per sfidare i Frogs, venerdì 17 novembre alle 21.15.