Breaking news
LA TERRA TREMA / Terremoto del 4.4 nel Parmense, paura ma niente danni
08 novembre 2017 16:29

Casellato torna in rossoblù: “Grazie a chi mi sta sostenendo”

Il tecnico rientra al Battaglini ritrovando il suo pubblico, l'intervista ai nostri microfoni

ROVIGO – “Tornare a Rovigo è sempre bello: ho ritrovato tanti volti a me cari e tantissimi tifosi che mi sostengono e stimano. La maglia rossoblù è sempre un orgoglio”. Queste sono le prime dichiarazioni di Umberto Casellato, ex allenatore della Rugby Rovigo, è tornato come preparatore dei trequarti dopo il sollevamento dell’incarico di Jason Wright. Affiancherà Joe McDonnell nella preparazione dei Bersaglieri mantenendo comunque il suo incarico di direttore tecnico che aveva a Colorno (Pr).

Casellato, ex allenatore delle Fiamme Oro, Mogliano, Zebre, Treviso, era già stato tecnico rossoblù ed ha tanti ricordi legati al Battaglini: “Ricordo la partita con il Viadana, che poi sarebbe diventato Aironi, che ci ha fatto sperare nella finale. Ricordo la tifoseria più bella d’Italia. E ricordo anche tanti giocatori che mi sono ritrovato qui a Rovigo quest’anno, molto più maturi di come li avevo lasciati. Sono contendo dello spirito che ho trovato”.

Casellato è ottimista, non solo per quest’annata, ma per tutto il futuro della Rugby Rovigo: “Nelle giovanili stanno crescendo tanti talenti che fanno sperare e che saranno molto utili per incrementare la squadra. Per quest’anno posso dire che l’obbiettivo è quello di arrivare fino in fondo, dando il massimo. Stiamo già lavorando per questo e il gruppo è molto positivo”.

Continuerà anche a mantenere il doppio ruolo, lavorando anche per il Colorno, avendo raggiunto un accordo con le due società. “Sto cercando di organizzare al meglio il tempo per non far mancare a nessuno il mio contributo”.