Breaking news
MANOVRA A META' / Cellulare alla guida e seggiolini anti-abbandono, giro di vite bye bye
10 ottobre 2017 15:53

Un fine settimana dedicato al turismo della lentezza

Dal 13 al 15 ottobre va in scena It.A.Cà. per scoprire un Polesine diverso

ROVIGO – Nell’anno internazionale del turismo sostenibile indetto dall’Onu, sbarca per la prima volta a Rovigo It.A.Cà., il festival del Turismo responsabile. Si tratta di un’iniziativa che si svolgerà dal 13 al 15 ottobre e coinvolgerà tutto il Polesine, partendo dal capoluogo e passando per alcune caratteristiche zone lungo il Po, come Bosaro, Polesella, Guarda Veneta. 

Tante le iniziative proposte per scoprire il nostro territorio in  modo rispettoso e “lento”, capirne i colori, i profumi e la storia, che sono state presentate oggi, martedì mattina, nella sede dalla Fondazione Cariparo dalle amministrazioni e dalle associazioni coinvolte nel progetto. Il festival avrà inizio venerdì 13 ottobre alle 9.30 con un convegno a palazzo Roncale, Turismo verde tra ruralità e sostenibilità a cura di Gal Polesine Adige, Itaca, Università di Ferrara. Si proseguirà poi con una serie di appuntamenti su tutto il territorio: mostre, escursioni in bicicletta, camminate, caccia al tesoro. Per conoscere l’intero programma visitate il sito internet o la pagina Facebook di It.A.Cà.

Simona Zedda, segretaria di It.A.Cà nazionale spiega le finalità del progetto: “Vogliamo promuovere un’idea di turismo più responsabile – spiega – più etico e rispettoso dell’ambiente e di chi ci vive, sviluppando un’immagine unitaria del territorio in chiave di sostenibilità e responsabilità”.

Presenti anche il presidente della Fondazione Cariparo, Antonio Finotti, Rossella Ruzza, presidente associazione TeraDamar, il sindaco di Bosaro, Daniele Pannella, e i rappresentanti del comune di Rovigo e di Polesella.