Breaking news
COME PER BATTISTI? / Igor, dopo l’arresto ora è già scontro Italia-Spagna per l’estradizione
12 ottobre 2017 09:49

Un altro pestaggio fuori dalla discoteca, la vittima ha 18 anni

È successo allo Story: ragazzo accerchiato dal branco perché aveva difeso un'amica

PADOVA – Ancora un pestaggio e sempre fuori da una discoteca. Stavolta è successo nel padovano, allo Story di Tremarende. Anche il copione è il solito: il branco punta una ragazza, partono le avances e al tentativo di un amico di frapporsi per difenderla volano calci e pugni. Per fortuna, a differenza di altri episodi, stavolta non ci è scappato il morto: il 18enne vittima del “regolamento”, residente a Camponogara, nel vicino veneziano, se la caverà anche se sì e ritrovati naso e labbro spaccato dalla furia dei suoi aggressori. I fatti, consumati nel parcheggio del locale, risalgono allo scorso weekend, ma solo ora il giovane ha trovati il coraggio di uscire allo scoperto e raccontare pubblicamente la sua brutta avventura. Eroe? Nemmeno per idea: “Conosco quella ragazza da quando siamo cresciuti, capitasse ancora di doverla difendere lo rifarei…”. L’incidente, come detto solo l’ultimo di una serie di episodi purtroppo anche mortali, ripropone d’attualità il tema della sicurezza all’interno dei locali.