Breaking news
MAGLIA NERA / In Italia gli occupati più anziani dell’UE: età media 44 anni
10 ottobre 2017 17:17

Organici in aumento e graduatorie in scorrimento

Il Sottosegretario Bocci risponde all'interrogazione dell'onorevole Crivellari

ROMA – Vigili del Fuoco e dotazioni organiche del Corpo nazionale in incremento. Il Sottosegretario all’Interno Giampiero Bocci ha risposto all’interrogazione dell’onorevole Diego Crivellari (Pd) in merito ai concorsi e alle graduatorie parlando di un incremento dell’organico teorico di circa 2.500 unità e il ripristino del turnover al 100 per cento a decorrere dal 2016 per le sedi territoriali.

Nell’ultimo periodo si parla di 848 unità, 398 dei quali nei primi giorni di giugno con i restanti 450 che sono stati assegnati alle sedi di servizio in agosto. Per i concorsi si parla invece di 250 vigili del fuoco il cui bando è stato pubblicato nel novembre 2016 e che, presumibilmente, avrà termine entro la fine del prossimo anno. Il rappresentante del Governo ha sottolineato come “le nuove assunzioni, oltre a ridurre la carenza di organico attualmente pari nel complesso a 3.314 unità su un organico di 37.481, consentiranno di incidere sul fenomeno dell’aumento dell’età media del personale in servizio attenuandolo, fenomeno che rischia, appunto, di diventare una seria criticità sul piano operativo”.

Nella legge di bilancio 2017 è stato attivato uno specifico Fondo per finanziare una serie di istituti attinenti al personale del pubblico impiego, compreso il personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco: 119 milioni di euro per l’anno 2017 e 153 a decorrere dall’anno 2018. “Queste risorse sono un chiaro segnale incoraggiante delle possibili assunzioni a tempo indeterminato per le amministrazioni dello Stato, ivi compresi i Corpi di polizia e il Corpo nazionale dei vigili del fuoco. In particolare – rileva Crivellari – per i vigili del fuoco parliamo di 16 milioni di euro che consentiranno l’assunzione di 400 unità. Entro il prossimo 15 dicembre è prevista l’assunzione di altre 302 unità a copertura del turnover del 2016 e, quindi, parliamo complessivamente di più di 700 unità. In merito alla questione più scottante dell’assorbimento del personale idoneo al concorso per 814 posti di vigili del fuoco bandito nel 2008, la graduatoria è stata più volte prorogata e, da ultimo, fino al 31 dicembre prossimo”.

In ragione delle assunzioni effettuate nel corso degli anni, la graduatoria del concorso ha già visto uno scorrimento di circa 4.500 idonei a fronte di un concorso bandito per 814 posti. “Numeri che confortano sommati allo studio da parte ministeriale di iniziative volte a prevedere, in uno dei prossimi interventi normativi, la proroga del termine di validità della citata graduatoria al 31 dicembre 2018, così com’è stato anche ricordato in altre occasioni, in attesa della chiusura del concorso per 250 vigili del fuoco. Sarà opportuno continuare a seguire questa vicenda con la collaborazione del Governo e del Ministero”.