Breaking news
MANOVRA A META' / Cellulare alla guida e seggiolini anti-abbandono, giro di vite bye bye
10 ottobre 2017 10:56

Amaurys Perez, concluso lo stage di tre giorni

Lezioni in vasca e a scuola con l'ex stella del "Settebello"

ROVIGO – Il campus di pallanuoto guidato da Amaurys Perez si è concluso con l’incontro all’auditorium del liceo Paleocapa di Rovigo dove il campione ha parlato e incontrato anche gli studenti dell’Itis Viola.

Il campus era cominciato sabato 7 ottobre con il primo allenamento delle squadre della pallanuoto della Rovigonuoto con il campione che ora allena il Cosenza nella serie B nazionale. L’allenamento del sabato si è basato su dimostrazioni pratiche ed esercizi tecnici sia di controllo della palla sia di nuotata. Nella serata di sabato Amaurys ha cenato con i genitori delle squadre per spiegare loro l’importanza della famiglia nello sport, un momento di confronto utile e molto costruttivo.

La domenica, sia al mattino che al pomeriggio, nella vasca della piscina Baldetti si è proseguito con l’allenamento anche qui rivolto alla tecnica e ai movimenti da fare nel gioco della pallanuoto: a supporto di Amaurys, i tecnici della pallanuoto Rovigonuoto Luca Vegro e Athos Ferron. La mattinata di lunedì è stata infine dedicata all’incontro con gli studenti che hanno posto domande ad Amaurys, a Paolo Franzoso, campione di triathlon e a Enrico Novo, altro triathleta e moderatore dell’incontro.

L’attenzione degli studenti si è comunque principalmente concentrata sul campione di pallanuoto: tutti hanno voluto conoscerne la vita partendo da Cuba fino al matrimonio con una ragazza italiana che gli ha dato tre figli ed è stato bello sentire l’emozione che ancora traspare nella sua voce di Amaurys nel raccontare l’esordio nel “Settebello” che lui ha definito la storia della pallanuoto mondiale per i successi che l’Italia ha saputo conquistarsi in olimpiadi, mondiali ed europei.

Amaurys ha conquistato tutti per la sua franchezza e la sua simpatia e ha detto ai ragazzi che “nella vita bisogna porsi degli obiettivi e raggiungerli con tenacia senza farsi distrarre”; ha parlato dei suoi inizi a Cuba in acqua a cinque anni e poi degli allenamenti fino a sette ore al giorno sempre in parallelo con lo studio (infatti Amaurys è laureato).

La Rhodigium nuoto 2006 continua nel suo grande impegno nel nuoto e nei grandi eventi di questo mese di ottobre e giovedì 19 alle ore 17 sarà al polo natatorio un altro grandissimo campione, Matteo Furlan, vice campione del mondo nel nuoto acque libere: il campione sarà presente all’allenamento della squadra esordienti e propaganda le due squadre più giovani della Rovigonuoto e sarà una nuova grande emozione per i giovanissimi campioni vedere da vicino uno dei loro campioni più amati.

L’incontro con il vice campione del mondo Matteo Furlan sarà preceduto domenica 15 ottobre dai campionati interregionali Aics e sarà seguito il 29 di ottobre dalla 21esima edizione del trofeo nazionale master Rovigonuoto con mille atleti provenienti da ogni parte d’Italia: insomma, sarà davvero un grande mese per il nuoto in città.