Breaking news
SOTTO ATTACCO / Barcellona, furgone sulla folla: morti e feriti. Torna l’incubo terrorismo
11 agosto 2017 09:49

Roccato e Finotti scaldano i motori per Scorzè

 I due polesani in gara i prossimi 19 e 20 agosto con forti motivazioni 

ROVIGO – Il Rally Città di Scorzè non è e non sarà mai una gara come le altre per Luca Roccato che, dopo l’esordio assoluto alla guida nella passata stagione, tornerà a calcare le veloci pianure veneziane, i prossimi 19 e 20 agosto in memoria del compianto fratello Rossano.

 

“Avevo detto basta con i rally – racconta Roccato – ed erano ben otto anni che ero distante dai campi di gara, dai tempi nei quali facevo assistenza assieme a Rossano per Delta Rally. Un giorno l’amico Luca Lazzarin ci ha chiesto di fargli assistenza a Scorzè e abbiamo deciso di accettare: due giorni dopo quella gara mio fratello Rossano ci lasciava e, solo grazie al sostegno di tanti amici, lo scorso anno ho deciso di tornare a Scorzè, in qualità di pilota, per ricordare nel migliore dei modi uno dei punti cardine di tutta la mia vita. Corro a Scorzè solo per lui…”.

 

È facile capire come il Rally Città di Scorzè sarà un evento molto particolare per il portacolori di Fiocco Sport, sodalizio di Villadose capitanato da Davide Fiocco, e della scuderia La Superba, con al comando il padovano Paolo Benvenuti. Che il driver rodigino abbia dato il massimo, nel 2016, per onorare la memoria del fratello lo si è ben presto visto dai tempi, che lo attestavano sul gradino più basso del podio, sino al fuori programma dell’ottava prova speciale, che mandava in fumo i sogni di gloria.

Anche Eros Finotti, costretto ad alzare bandiera bianca ad Adria, scalda i motori in vista del weekend veneziano, dove ritroverà la fida Peugeot 106 gruppo N, messa a disposizione da Stefano Trevisiol, con la quale si rese protagonista, assieme a Nicola Doria, della trionfale cavalcata nell’Alpe Adria Rally Cup 2016.

“È stata davvero dura digerire la delusione patita ad Adria – racconta – perchè, pur senza velleità di successo, ci tenevamo ad arrivare sino alla fine per gratificare tutti i partners ed i tifosi che ci avevano seguito al nostro esordio con la regina dei rally. Questo weekend saremo al via del Rally Città di Scorzè, gara molto sentita perchè nel 2015 io e Nicola dividemmo per la prima volta l’abitacolo”.

 

Due le giornate di gara previste con la prima frazione, sabato 19 che conterà un totale di quattro prove speciali, due da ripetere: “Fassinaro” di 6,70 chilometri e “Noale” di 3,10. Il giorno invece altri tre crono: “Trebaseleghe” di 5,12 chilometri e “Resana” di 4 chilometri con tre tornate previste mentre la “Zero Branco”, di 6,93 chilometri, sarà percorsa per due volte.